DETTO FATTO “PortaMi la spesa”!

Come continuare a offrire importanti servizi alla città e alle persone più fragili nella quotidianità al tempo del Covid-19?

Noi di Detto Fatto abbiamo raccolto con coraggio l’invito arrivato dal Consorzio Farsi Prossimo aderendo con entusiasmo al progetto “PortaMi la spesa”, servizio di consegna a domicilio dei beni di prima necessità alle persone più fragili e a chi rischia di rimanere escluso dal distanziamento sociale di questo difficile periodo.

Un’iniziativa ideata per e con il territorio grazie all’interazione di molte cooperative sociali e all’importante rete di volontariato cittadino, e a tre grandi catene di distribuzione.

E così, in pochi giorni, abbiamo organizzato diversi gruppi di lavoro: Valentina, Giulia, Chiara e Daniele per il call center della raccolta degli ordini; Pasquale, Simone e Pablo per la preparazione e la consegna degli ordini a domicilio sono solo alcuni dei colleghi che si sono proposti per quest’attività.

Un’iniziativa che ci permette di offrire, seppur a distanza, un supporto fondamentale per la vita quotidiana di tante persone.

Noi di Detto Fatto continuiamo, nonostante le tante difficoltà di questi giorni, a offrire servizi che crediamo possano essere di importante utilità sociale e civile. Ci trovate ogni giorno al lavoro alle docce pubbliche per accogliere persone che hanno necessità di un luogo in cui avere cura di sé; stiamo procedendo con la sanificazione di strutture residenziali che anche durante questo tempo di restrizioni sono aperte perché costituiscono un servizio essenziale.

Maggiori informazioni sulle condizioni e sulle modalità del servizio “PortaMI la spesa” sono consultabili sul sito del Consorzio Farsi Prossimo all’indirizzo 

consorziofarsiprossimo.org/news/193-2020/aprile-2020/929-portami-la-spesa 

#Milanoaiuta